Guardare negli occhi un coniglio

Aldo Sergio

Milano  Corso Italia 47

27 giugno — 14 settembre 2024

Come aveva fatto la somma di tutta la presenza a trasformarsi in assenza?

Jonathan Safran Foer

Guardare negli occhi un coniglio è la prima mostra personale di Aldo Sergio (Salerno, 1982) presso la galleria Tommaso Calabro a Milano, in Corso Italia 47, dal 27 giugno al 14 settembre 2024.

La mostra presenta due nuove serie di lavori dell’artista, intitolate Ode To Zero e At Last, iniziate nel 2020 e naturali evoluzioni di una ricerca artistica durata oltre dieci anni, caratterizzata da una pittura di precisione, lenta e meditativa.

Ode To Zero comprende una serie di opere raffiguranti tavoli in legno delicatamente nascosti da tovaglie immacolate, morbide e solenni, dai riflessi delicati. Le tovaglie sono per Sergio un oggetto di grande complessità: il virtuosismo tecnico richiesto per la realizzazione dei loro dettagli, dalle pieghe ai merletti, è secondo solo a quello metaforico. Basta infatti la loro semplice presenza per costringere lo spettatore a interrogarsi su tutto ciò che invece è assente, e a immaginarsi le infinite possibilità di momenti che potrebbero consumarsi su quelle stesse superfici bianche.

Se in Ode To Zero Sergio opera di sottrazione al fine di svelare una pittura di grande complessità, essa viene ridotta al grado zero nella serie At Last.
In questo corpo di lavori, oggetti e momenti della quotidianità, in parte legati a memorie dell’artista e in parte recuperati da immagini prese dal web, vengono riprodotti sulla tela desaturandone i colori e appiattendone i contrasti, fino a renderli il più possibile vicini al bianco.

Attratto dal fenomeno dell’optografia, che è il processo di recupero dell’ultima immagine registrata dall’occhio prima della morte, At Last diviene una riflessione sulla fine: Sergio riproduce sulla tela l’oggetto prima che scivoli via dalla sua memoria, o prima che si perda nuovamente tra le pagine del web, avvolto da una luce calda, totalizzante, come sembra essere la vista dell’uomo al suo ultimo istante di attività.

Un’immagine viva e sfuggente, difficile da catturare, proprio come è difficile guardare dritto, negli occhi, un coniglio.

Galleria Tommaso Calabro
Corso Italia 47
20122 Milano

info@tommasocalabro.com
+39 0249696387

Carrello
Totale